Stiamo rinnovando la nostra immagine. Resta sintonizzato!
slide04-Riciclo.jpg

 

                           

 

Rispondendo all'appello di Christine, docente universitaria di origini libanesi, un gruppo di volontari ha fatto partire per Beirut un pacco aiuti per la didattica. La capitale libanese è rimasta colpita lo scorso 4 agosto da una vasta esplosione che ha messo in ginocchio la città e procurato numerose vittime e feriti. Christine ha pensato di non starsene con le mani in mano e ha promosso nel Riminese una raccolta di materiale destinato alla ripresa dell'attività didattica nei luoghi colpiti. All'appello hanno risposto gli scout di Miramare, la parrocchia di Regina Pacis di Rimini, il Campo Lavoro missionario e il Gruppo Africa di Bellaria. Il tamtam sui social network e su Whatsapp ha permesso di raccogliere, la scorsa domenica, centinaia tra quaderni, penne, zaini, ma anche coperte, assorbenti igienici e altro materiale di prima necessità per la popolazione libanese. Christine si appella ancora ai riminesi affinché entro la fine di novembre si riesca a spedire a Beirut un altro pacco. Nella lettera la professoressa si presenta e ringrazia quanti hanno contribuito o potranno farlo.
La lettera di Christine

Quanti volessero donare del materiale scolastico al progetto di Christine, possono mettersi in contatto con il Campo Lavoro missionario scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o tramite messaggio privato su Facebook.

 

Ciao a tutti/e,

Sono Christine Aura, libanese di origini e da 17 anni in Italia. Sono originaria di Beirut, nello specifico di Achrafieh, una delle zone più colpite dalle esplosioni di Beirut il 4 agosto. Da quel giorno, mi sono mossa in maniera sempre autonoma per fornire aiuti alla popolazione colpita che molti conoscevo perché erano ex colleghi, ex studenti e ex vicini di casa.
Attualmente, mi sto focalizzando a fornire aiuti in materia di didattica (cancelleria e tutto ciò che è inerente alla scuola), essendo docente universitaria e con tanti studenti con i quali ho ottimi rapporti, mi sembrava più giusto e lodevole donare nel campo nel quale lavoro.
L'iniziativa è al 100% personale ma per evitare di pagare le tasse doganali sia qui che a

Beirut, mi sono appoggiata su alcuni conoscenti del Ministero della Difesa italiana e anche la Marina. Ci lavoro con loro da anni e si sono messi a disposizione sia per trasportare gli aiuti in Italia che per portarli giù.

Un primo carico piccolo è in partenza verso metà novembre. Il secondo e ultimo mezzo avverrà a fine novembre, data della chiusura dell'emergenza Libano che è durata 3 mesi.
Se avete materiale inerente alla scuola e in buone condizioni, fatemi sapere il più presto possibile perché tra fare l'inventario, tradurlo in lingua e trasportarlo....il tempo corre.
Ringrazio tutti quanti per la libera offerta.
Grazie di cuore.
Christine


© 2019 Associazione Campo Lavoro Missionario
Sede legale: Rimini, v. Carlo Zavagli, 73
segreteria@campolavoro.it

Licenza Creative Commons
campolavoro.it è distribuito con Licenza
Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.

Codice Fiscale associazione: 91152810403
Privacy policy

Questo sito utilizza alcuni cookie. Per approfondire, leggi l'informativa sulla privacy.
Chiudendo questo box, dichiari di accettare tale informativa.

pathway